TAR Salerno – Respinto il ricorso presentato avverso la collaborazione dell’ing. civile e ambientrale iunior.

Con la Sentenza n. 797/2015 il T.A.R. Salerno, breve (con tutti i limiti che tale procedura comporta), con intervento ad opponendum dell’ing. civ. e amb. iunior S.C. e del SIND.IN.AR.3, decidendo solo sul ricorso principale, ha dichiarato infondate le censure proposte dall’attor,e inerenti la supposta incompetenza dello iunior a firmare in via autonoma proposte migliorative su progetti predisposti dalla pubblica amministrazione. Una sentenza parzialmente soddisfacente, in quanto, seppur positiva, si limita ad analizzare i contenuti del comma 3 dell’art. 46

Questo contenuto é riservato ai soli iscritti al sito. Se sei già registrato esegui l'accesso. I nuovi utenti possono registrarsi usando il form sottostante.

Existing Users Log In
   
New User Registration
*Campo obbligatorio

I commenti sono chiusi