Regione Calabria – In arrivo la “nuova” Circolare sulle competenze degli iuniores

Dopo il sollecito del  23 aprile 2012, la Regione Calabria sembra stia per emanare una nuova circolare, da concordare/concordata (?) con gli Ordini professionali (architetti ppc e ingegneri) della Regione e per la quale richiede la controfirma di tutti i Presidenti degli Ordini.

Con tale nota, facendo seguito alla notifica della sentenza 686/23012, il SIND.IN.AR.3 richiedeva copia del’informativa a tutti gli Uffici periferici della Sua Amministrazione,  al fine ... di permettere la ripresa dell’attività professionale da parte degli ingegneri civile e ambientale iuniores e degli architetti iuniores, i quali hanno subito e continuano a subire ingiusti e gravi danni: patrimoniali, morali, esistenziali e non ultimo di immagine…, inoltre si avvisava che in mancanza di comunicazioni, ai vari uffici periferici, di … fornirne le motivazioni, palesandosi un rifiuto o omissione in atti di ufficio a seguito del disposto della Sentenza.

L’incontro tra gli tutti Ordini professionali e la Regione è previsto per il 7 giugno 2012.

Il SIND.IN.AR.3 presenterà formale istanza per essere invitato a tale incontro. Da indiscrezioni sembra (ed il condizionale è d’obbligo) che vi sia opposizione da parte dei vari ordini professionali (architetti ed ingegneri) di cui vorremmo sincerarci.

Delle riflessioni sono dovute:

  1. Presidenti possono sottoscrivere, atti in rappresentanza dei loro iscritti, che li possono danneggiare?
  2. I Presidenti possono sottoscrivere atti che non siano stati valutati e votati in seno al consiglio dove anche il consigliere iunior si sia espresso?
  3. I Presidenti potrebbero incorrere nel reato di abuso in atti di ufficio e/o falso ideologico?
  4. I Presidenti stanno tradendo il mandato ricevuto di rappresentare “tutti” i loro iscritti (sezione A e sezione B)?

Le domande sono tante e le risposte forse incerte che speriamo possano sollecitare delle riflessioni.

A.A.

****************************************

ARTICOLI PRECEDENTI

7 risposte a “Regione Calabria – In arrivo la “nuova” Circolare sulle competenze degli iuniores”

  1. Caro presidente a me risulta che il Genio civile di Catania accetta gli elaborati degli ingegneri triennali solo controfirmati da un’iscritto alla sezione A. Li’ non si lavora più, la loggica è la seguente : il geometra non può fare il cemento armato mentre il triennale lo può fare solo con firma congiunta (parole di impiegato che istruisce le pratiche). Gentile presidente mandi una nota alla regione Sicilia e ai vari genio civile.

    1. Caro Collega,
      Siamo molto titubanti ad intervenire in Sicilia in quanto sappiamo che la questione è in mano ai consilgieri iunior locali. Alcuni di loro sembrano non gradire il nostro intervento per cui ci sembra essere scortesi a voler interferire con il loro operato.
      Se comunque ci arriverann o più richieste di intervento e da più proivince (dalla sicilia) vedremo cosa si potrà fare.
      Cordialmente.
      A.A.

  2. la procedura avviata dalla Regione Calabria non presenta alcun crisma di legalità ne alcun valore giuridico.
    Secondo la suprema Corte di Cassazione, le circolari hanno il solo scopo di illustrare agli uffici direttamante dipendenti da chi la emana / e solo a loro) l’interpretazione della norma e le modalitrà di pratica, attuazione, ferma restando la responsabilità piena e totale del Dirigente che sottoscrivi gli attii che può anche distaccarsi dalle indicazioni della circolare.ove le ritenga viziate.
    I presidenti degli ordini non possono apporre la loro firma in rappresentanza dell’ordine perchè tra i compiti dell’ordine non ci sono quelli di dirimere le questioni di competenza, demandata al solo giudice.
    Quindi i Presidenti non possono e non devono sottoscrivere alcun che..
    La Regione scriva il suo documento e se ne assuma la responsabilità insiene ai Dirigente che la dovranno applicare.
    Le sentenze devono essere lette ed applicate per quello che dicono, non è possibile che la P.A. rediiga interpretazioni autentiche di sentenza, cosa riservata invece al Parlamento
    della Repubblica.
    Questi sono giochi da irresponsabili, che deve amministrare non può ricercare scappatoie in cui sono gli altri a dire cosa deve fare il Pubblico Ufficiale.
    E’ roba da Repubblica delle banane.
    saluti

  3. presidente cerchi da sindacato di avere un incontro con il ministro competente e finiamola col fatalismo e la pazienza qui c’è in gioco il pane nostro e delle nostre famiglie. Cavolo che ci vuole per scuotervi la chiusura dei nostri studi.

  4. Ci risiamo in Sicilia e precisamente a Catania i progetti dei triennali non sono accettati. Che faccio mi iscrivo all’albo dei geometri visto che per il mio ordine non esisto. Ci sono figli e figliastri, siamo buoni solo per pagare la quota d’iscrizione. Intervenite sindacato o siamo rovinati.

Lascia un commento