Pubblicato Il parere del Consiglio di Stato sull’aggiornamento delle Linee guida ANAC n. 4 per gli appalti sotto soglia | CNA

Per il Consiglio di Stato è giusto semplificare le procedure di assegnazione dei piccoli appalti, per non complicare inutilmente la vita delle imprese e delle stazioni appaltanti, ma facendo attenzione a garantire la rotazione degli incarichi e la partecipazione delle piccole e piccolissime imprese.

Queste in sostanza sono le premesse che stanno alla base del parere rilasciato dal Consiglio Di Stato (n.361 del 12 febbraio 2018) sull’aggiornamento delle Linee guida messe a punto dall’Autorità Anticorruzione per guidare le stazioni appaltanti nel delicatissimo mercato degli appalti sotto soglia comunitaria. Un settore in cui si concentra la maggior parte degli appalti aggiudicati ogni anno in Italia.

Non a caso buona parte del parere rilasciato dai giudici del Consiglio di Stato si sia concentrato sulle procedure che le stazioni appaltanti devono seguire per garantire la rotazione degli incarichi. Il Consiglio di Stato condivide le indicazioni dell’ANAC sui punti necessari per scongiurare il rischio che i piccoli appalti vengano affidati – senza gara – sempre alle stesse imprese, creando così quelle rendite di posizione in capo al contraente uscente, soprattutto nei mercati in cui il numero di agenti economici attivi non è elevato.

……prosegui la lettura seguendo il link

http://www.cna.it/cna/unioni/costruzioni/notizie/pubblicato-il-parere-del-consiglio-di-stato-sullaggiornamento-delle

Lascia un commento