Ordine degli ingegneri di Roma: al via i “Consigli di Disciplina Territoriali”.

sfondo_IngegneriRomaIl 6 marzo 2013 il Presidente del seggio elettorale, Dott. Ing. Antonello Irace, ha proclamato gli eletti componenti del nuovo Consiglio dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Roma, in carica per il quadriennio 2013 – 2017.

Il consigliere nominato per la sezione B è il Dott. Ing. Giorgio MANCURTI.

Nella seduta di insediamento dello stesso giorno, il neo Consiglio eletto ha nominato: Presidente – Dott. Ing. Carla CAPPIELLO, Vice Presidente – Dott. Ing. Manuel CASALBONI, Segretario – Dott. Ing. Filippo CASCONE, Tesoriere – Dott. Ing. Lucia COTICONI (.

Con l’insediamento del nuovo Consilgio provinciale degli ingegneri di Roma, si da avvio ad un’altra parte della riforma delle professioni, così come delineata dal D.P.R. 137/2012, il quale ha separato el funzioni “amministrative” del Consiglio territoriali da quelle “disciplinari”.

I commi 2, 3 e 4 dell’art.  4 , del Regolamento per la designazione dei componenti i Consigli di disciplina territoriali degli Ordini degli Ingegneri a norma dell’articolo 8, comma 3, del Decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012, n. 137, pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 22 del 30 novembre 2012, prevedono quanto segue:

“……… omissis …….”

2. Gli iscritti all’Ordine che intendano partecipare alla selezione per la nomina a componente del Consiglio di disciplina territoriale devono presentare la loro candidatura entro e non oltre trenta giorni successivi all’insediamento del nuovo Consiglio territoriale.
3. La candidatura è presentata secondo procedure e modalità stabilite dal Consiglio Nazionale e rese note agli iscritti mediante pubblicazione sulla pagina principale del sito internet del Consiglio territoriale e del Consiglio Nazionale. Gli iscritti hanno l’obbligo di allegare alla propria candidatura un curriculum vitae, compilato conformemente al modello predisposto dal Consiglio Nazionale e messo a disposizione sul sito internet del Consiglio territoriale e del Consiglio Nazionale. La mancata allegazione del curriculum vitae determina l’immediata esclusione del candidato dalla partecipazione alla procedura di selezione.
4. All’atto della candidatura, gli iscritti devono dichiarare, altresì, a pena di inammissibilità:

– di essere iscritti all’Albo degli Ingegneri da almeno 5 anni;
– di non avere legami di parentela o affinità entro il 3° grado o di coniugio con altro professionista eletto nel rispettivo Consiglio territoriale dell’Ordine;
– di non avere legami societari con altro professionista eletto nel medesimo Consiglio territoriale dell’Ordine;
– di non aver riportato condanne con sentenza irrevocabile, salvi gli effetti della riabilitazione: alla reclusione per un tempo pari o superiore a un anno per un delitto contro la pubblica amministrazione, contro la fede pubblica, contro il patrimonio, contro l’ordine pubblico, contro l’economia pubblica, ovvero per un delitto in materia tributaria; alla reclusione per un tempo pari o superiore a due anni per un qualunque delitto non colposo;
– di non essere o essere stati sottoposti a misure di prevenzione personali disposte dall’autorità giudiziaria ai sensi del decreto legislativo 6 settembre 2011, n. 159, salvi gli effetti della riabilitazione;
– di non aver subito sanzioni disciplinari nei 5 anni precedenti la data di presentazione della propria candidatura.

….. omississ ……

Dal 06 marzo 2013, sono iniziati a decorrere i 30 gioni entro il quale dovranno essere presentate le candidature dagli aspiranti membri del Consiglio di Disciplina Territoriale, con  termine ultimo il 05 aprile 2013.

Emanate le istruzioni del CNI a mezzo della Circolare CNI n. 192 del 14 marzo 2013 con i relaztivi allegati (dichiarazione e format curriculum vitae).

A.A.

*******************************

scarica la Crcolare CNI e gli allegati (modulo domanda e curriculum vitae)

Lascia un commento