Giù le mani dalla sezione B: Pubblicato il Regolamento CNAPPC su i Consigli di disciplina

Con la pubblicazione sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 23 del 15 dicembre 2012 entra in vigore il “Regolamento per la designazione dei componenti i Consigli di disciplina dell612530-rodeo-cowboy--39-esperienza-stivali-e-speroni-a-un-ferro-da-stiro-ferrovia-shallow-messa-a-fuoco-alt’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, a norma dell’articolo 8, comma 3, del Decreto del Presidente della Repubblica 7 agosto 2012, n. 137approvato con Delibera di Consiglio del 16 novembre 2012.

Dopo una prima lettura non possimo non esprimere delle perplessità in merito per due principali distinte ragioni:

1) La totale mancanza di riferimenti in merito alla partecipazione ai Consigli di disciplina degli iscritti alla sezione B, per cui viene da chiedersi: parteciperanno gli iunior ai Consigli di disciplina?  .. se SI, in che numero e proporzioni e il principio che gli iscritti sono giudicati dai propri pari di sezione sarà rispettato o meno? …. e se NO, con e per quali motivazioni? … e se così fosse come mai il Ministero ha dato loro una tale ampiezza di manovra e di libertà?

2) Il Regolamento, a differenza di quello del Consiglio Nazionale Ingegneri, è entrato in vigore il 15 dicembre 2012 senza che vi sia stato nessun differimento temporale per la sua prima applicazione come ben delineato dall’art. Art. 7 (Pubblicità ed entrata in vigore) il quale prevede che “Il presente regolamento entra in vigore il giorno stesso della sua pubblicazione nel sito internet e nel Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia. È fatto obbligo a chiunque spetti di osservarlo e farlo osservare.” Nessun altro comma o articolo prevede un differimento in sede di prima applicazione.

Si ritiene che dei chiarimenti da parte del Consiglio Nazionale Architetti PPC siano doverose  e dovute, forse, anche lo stesso Consigliere in rappresentanza della sezione B, Lisa Borinato,  dovrebbe darci dei chiarimenti in merito, soprattutto sulla “potenziale” esclusione dei rappresentanti iuniores dai  Consigli di disciplina e se le delibere del 16 novembre 2012 (su i Consigli di disciplina) e quella precedente sia passata anche con il suo voto favorevole o meno.

Ma queste, forse, sono solo errate ed inutili congetture e dai chiarimeti del CNAPPC e del Consigliere Borinato potremo essere rassicurati che nessun golpe si è consumato ai nostri danni con il favore del nostro rappresentante.

Altre ombre vi sono sul’entrata in vigore del Regolamento. Secondo la norma è stato pubblicato il 15 dicembre e nello stesso giorno è entrato in vigore. Ad oggi sul sito del CNAPPC (www.awn.it o nella rassegna stampa o nelle news) nessuna n1225122474831_03otizia e nessuna enfasi, contrariamente a quanto avvenuto per gli Ingegneri.

Dei dubbi ci sovvengono. In sede di prima applicazione, il conteggio dei  trenta giorni per la presentazione delle candidature al Consiglio di disciplina sono già iniziati o si deve attendere la pubblicqazione del “format” di curriculum vitae predisposto dal CNAPPC, come è previsto dal comma 3 dell’art. 4, ovvero, mancando il “format”, in sede di prima applicazione ogni candidato nel rispeto dei requisiti del comma 3, presenterà il curriculum nella forma che vorrà?

Anche in questo caso dei chiarimenti sono dovuti. Speriamo che i Consigli provinciali provvedano subito a formulare dei quesiti in tal senso al Consiglio Nazionale al fine di derimere urgentemente la querelle per una presentazione democratica e diffusa delle candidature.

Nelle more dell’attesa sarebbe opportuno, per coloro che intendano candidarsi, presentare la candidatura, per il proprio Consiglio di disciplina provinciale, entro 30 gg. a partire dal 15 dicembre 2012 ovvero non oltre  il 14 gennaio 2012 .

A.A.

Scarica il Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia N. 22 del 30/11/2012 contenente il Regolamento per la designazione dei componenti i Consigli di disciplina territoriali degli Ordini degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori

*********************************************
ARTICOLI PRECEDENTI

3 risposte a “Giù le mani dalla sezione B: Pubblicato il Regolamento CNAPPC su i Consigli di disciplina”

  1. Gentile presidente, forsa ancora non vi è chiara una cosa, se potessero ci cancellerebbero dalla faccia della terra, per loro siamo dei pseudo tecnici, come ci ha definiti il mio ordine. La strada da percorrere è solo una non parliamo di altre cose, la separazione e la costituzione di un albo tra ingegneri e architetti triennali. A meno che la politica volga lo sguardo su di noi, cosa improbabile se le uniche proteste le facciamo sul web, ai tanti sconosciuto. Quindi ogni novità sarà sempre e solo per nuocerci! Se ne fregano delle sentenze del CDS figuratevi di un blog! Alla prossima angheria!
    Saluti

Lascia un commento