Giur. Appello, sent. n. 366 – Ordini professionali: sussiste la giurisdizione della Corte dei conti – Self – Servizi e Corsi di Formazione per Enti Locali e Pubblica Amministrazione

Da una lettura attenta del dispositivo, in appello (e non ve ne sono altri), non sembra rimanere dubbi interpretativi della natura pubblicistica degli ordini e del loro ASSOGGETTAMENTO ALLA MAGISTRATURA CONTABILE in presenza di danno all’Ente stesso. Interessante in sentenza l’attenta analisi giurisprudenziale del passato che porta a sgombrare ogni dubbio sulla giurisdizione della Corte dei Conti per Ordini e Collegi ed i relativi Consigli Nazionali. Sarebbe interessante conoscere se vi è stato Appello, e l’esito, alla corte di Cassazione (altro…)

CNAPPC – Quale motivazione per le importanti modifiche apportate al Codice deontologico – 1

Come abbiamo potuto vedere,  Il Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e conservatori, ha modificato l’art. 11 rubriucato “legalità”. I riferimenti giurisprudenziali sono una guida per comprenderne le motivazioni, grazie agli importanti principi che ne sottendono di cui ci limitiamo a riportare i passaggi più salienti e significativi. La prima citazione è riferita alla  Sentenza del Consiglio di Stato, VI Sezione, 22 gennaio 2015 n.238 I principi della Sentenza, emenata contro il Consiglio Nazionale dei Geologi, sono naturalmente estendibili per analogia (altro…)

Il Consiglio Nazionale degli Architetti P.P. e C. – Modifica Codice Deotologico – Il decoro e reati non coloposi secondo la legge penale non più perseguibili deontologicamente

Il Consiglio Nazionale Architetti Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori ha comunicato a tutti i Consigli Proviciali, con la Circolare prot. 3488 del 30/09/2015, la modifica del Codice deontologico resasi necessaria per adeguarlo alla Sentenza del Consiglio di Stato, VI Sezione, 22 gennaio 2015 n.238 e della Cassazione Penale, II Sezione, 21 gennaio 2014 n. 1172. Le modifiche hanno riguardato l’art. 11 (Legalità), in particolare: il comma 2, dal quale è sparito ogni riferiemto al “decoro” della professione; il comma 3 con (altro…)

Formazione continua: Dagli Architetti di Roma proposte di modifica al Regolamento

Si riporta l’interessante conclusione di Paolo Oreto in merito ad un articolo apparso su www.lavoripubblici.it sul “Regolamento” predisposto dal Consiglio Nazionale Architetti PPC per la formazione continua. “In verità leggendo con attenzione l’articolo 7 del D.P.R. 7 agosto 2012, n. 137, sembra che il Regolamento predisposto dal Consiglio nazionale degli Architetti PPC non rispetti quanto richiesto al comma 3, lettere a), b) e c) in cui, di fatto, viene precisato che il regolamento deve disciplinare: le modalità e le condizioni (altro…)

COMPETENZE ARCHITETTO IUNIOR E PIANIFICATORE IUNIOR: CNAPPC … perde pezzi la circolare 68/2009.

Il 07 marzo 2013, il Presidente  del Consiglio Nazionale Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori, Architetto Leopoldo Freyrie, ha emanato la Nuova Circolare 21 sulle competenze degli architetti iunior e pianificatori iunior; sostituisce/modifica la Circolare 68 del 02/07/2009. Rispetto alla prima versione (68), seppur ne mantiene impostazione e struttura ne “perde pezzi” sostanziali, ancorché tenti di far permanere la sua influenza nefasta. Prova provata che “non siamo  tutti una famiglia” a dispetto di belle e futili parole. Come al solito un (altro…)