Annullamento D.D. n. 5602 del 8/06/2010 Provincia di Perugia

Riportiamo con piacere  la news apparsa sul sito del “Servizio Controllo costruzioni e Protezione civile” della Provincia di Perugia con la quale si risolve in parte la querelle:

Si comunica che in data 12 luglio 2010 la Giunta Provinciale con Delibera n. 324 ha emanato linee di indirizzo al Servizio Controllo costruzioni e Protezione civile in materia di competenze professionali ai fini dell’applicazione della Legge Regionale 27/01/2010 n. 5
A seguito di tali direttive, in data 12/07/2010 con Determina Dirigenziale n. 7079 si è provveduto ad annullare la precedente D.D. n. 5602 del 8/06/2010.
Link

E stato previsto che in sede di deposito i progettisti provvedano ad auto certificare il possesso delle competenze per la prestazione professionale oggetto dell’intervento in attesa di un parere del Ministero di Grazia e Giustizia.
Siamo comunque convinti che il parere del Ministero o non arriverà mai o come in altre occasioni si limiterà a riportare quanto esplicitato nel DPR 328/01 citando eventualmente quanto detto da CNI o C.S.LL.PP., non essendo, in base alla nostra Costituzione, i Ministeri gli organi deputati ad interpretare Leggi e Regolamenti.

In considerazione che lo scontro potrebbe ora prendere percorsi più “sottili”, non possiamo non consigliare di fare particolare attenzione al titolo che utilizzeremo nel momento in cui si sottoscrivono gli elaborati progettuali. Qualunque escamotage e/o sotterfugio non potrà che essere interpretato come abuso di titolo, e se anche i nostri consiglieri iunior (Provinciale e Nazionale) ci volessero aiutare, si dubita che le Sezioni Unite di Cassazione, ove si arrivasse a tale grado di giudizio,  avalleranno una tale decisione.

All’occorrenza si ricorda che il CNAPPC ha fatto uscire una delibera nella quale si impone l’uso del titolo per esteso al fine di evitare fraintendimenti.
A.A.

Scarica l’Autocertificazione dei requisiti professionali

Lascia un commento