Codice Appalti, Anac: semplificazioni senza passi indietro

Una estrema sintesi del problema SEMPLIFICAZIONE che non credo si possa non condividere: “Le parti del codice che si stanno dimostrando complicate – ha concluso il presidente Cantone – vanno assolutamente semplificate, a patto che con il termine semplificazione si intenda il miglioramento delle procedure per ottenere risultati e non per l’ottenimento di un sistema di mani libere e di elusione come con la Legge obiettivo” ha però precisato. “Quel sistema – ha aggiunto – non è riuscito ad impedire (altro…)

Ingegneri, CNI: tra i più richiesti dalle imprese

Dopo una discreta analisi la conclusione é ne fatti una domanda: “A questo punto o le aziende impongono requisiti troppo elevati e, quindi, poco realistici, o le Università formano figure tecniche in modo inappropriato. Io penso realisticamente, che la verità stia nel mezzo e che un maggiore dialogo tra Università, impresa e, anche, sistema ordinistico sia necessario. Mantenere questo disallineamento tra domanda e offerta altro non è che un enorme spreco di capitale umano, di valore e di opportunità che (altro…)

No alla competenza esclusiva degli ingegneri per i progetti idraulici | BibLus-net

Non si può non rilevare che l’intervento a favore degli ordini può produrre effetti positivi per il riconoscimento delle competenze. Come di contro l’anomalia tutta interna agli Ordini di architetti ed ingegneri, della contrapposizione tra iscritti alla sezione A e sezione B per le competenze di quest’ultimi, genera stasi ed ostruziunismo verso gli Iunior. A.A. http://biblus.acca.it/progetti-idraulici-bocciata-competenza-esclusiva-ingegneri/?utm_source=8756geoA&utm_medium=NEWS_no-alla-competenza-esclusiva-degli-ingegneri-per-i-progetti-idraulici (altro…)

Giur. Appello, sent. n. 366 – Ordini professionali: sussiste la giurisdizione della Corte dei conti – Self – Servizi e Corsi di Formazione per Enti Locali e Pubblica Amministrazione

Da una lettura attenta del dispositivo, in appello (e non ve ne sono altri), non sembra rimanere dubbi interpretativi della natura pubblicistica degli ordini e del loro ASSOGGETTAMENTO ALLA MAGISTRATURA CONTABILE in presenza di danno all’Ente stesso. Interessante in sentenza l’attenta analisi giurisprudenziale del passato che porta a sgombrare ogni dubbio sulla giurisdizione della Corte dei Conti per Ordini e Collegi ed i relativi Consigli Nazionali. Sarebbe interessante conoscere se vi è stato Appello, e l’esito, alla corte di Cassazione (altro…)